Vaccini
Altro

Poste le basi per un esercizio di collaborazione interindustriale per aiutare a prevenire anche in futuro gap di fornitura, che si affianca al  progetto allo studio del Mise per il reshoring di farmaci e principi attivi sul territorio nazionale

  

 

 

 

«Le nostre imprese, a grande tradizione manifatturiera,  si sono rese disponibili a supportare alcune fasi produttive su territorio italiano. Il protocollo siglato con Farmindustria pone le basi per un esercizio di collaborazione  interindustriale che risulterà utile, in futuro, anche in relazione alla produzione di altri vaccini, ad esempio quelli antiinfluenzali. È un atto concreto  per aiutare a prevenire anche in futuro gap di fornitura, soprattutto in caso di pandemie e si affianca al  progetto allo studio del Mise per il reshoring di farmaci e principi attivi sul territorio nazionale».

Enrique Hausermann, presidente di Egualia, ha commentato così per "Il Sole-24 Ore"  i contenuti del protocollo siglato il 19 maggio con Farmindustria per favorire e potenziare la produzione dei vaccini sia nel medio che nel lungo periodo.

Di seguito il testo del protocollo

PROTOCOLLO FARMINDUSTRIA-EGUALIA SU COLLABORAZIONI FINALIZZATE AL RAFFORZAMENTO DELLA FILIERA PRODUTTIVA DEI VACCINI

PREMESSA

La Commissione UE favorisce e facilita, nel rispetto delle regole antitrust, tutte le iniziative che possano essere messe in campo dall’Industria e dagli Stati Membri per assicurare, nel medio e lungo termine, una produzione adeguata e sufficiente di vaccini. In questa direzione si segnala l’azione del Governo Italiano, a livello nazionale e per i suoi riflessi sulle politiche europee. L’Italia è un paese con una tradizione manifatturiera farmaceutica importante e ai primi posti in Europa per produzione Farmindustria ed Egualia cooperano già in molti altri ambiti per favorire lo sviluppo dell’industria farmaceutica, nella convinzione della necessità di un impegno comune di tutte le componenti industriali, di cui il presente protocollo rappresenta un esempio per il breve e il medio-lungo periodo.

OBIETTIVI

• Breve termine: favorire la connessione tra le aziende titolari delle autorizzazioni all’immissione in commercio dei vaccini, con il maggior numero possibile di aziende in grado di contribuire alla produzione, in tutte le sue fasi;

• Medio termine: operare per supportare la pianificazione delle campagne vaccinali da parte delle Istituzioni, in particolare qualora fosse necessario ripetere periodicamente le vaccinazioni. Le aree individuate come prioritarie potrebbero essere le seguenti:

  1. Produzione di bulk;
  2. Formulazione/riempimento/infialamento e conclusione del processo;
  3. Produzione di siringhe preriempite.

IMPEGNI

Farmindustria ed Egualia collaboreranno, nel rispetto della normativa antitrust e nel quadro temporaneo offerto dalle istituzioni europee, per favorire le forme di collaborazione tra le aziende, rispettivamente associate, che siano in grado di mettere a disposizione la propria capacità produttiva, tecnologica e di know how, per supportare le varie fasi produttive sia nel medio che nel lungo periodo.

Farmindustria ed Egualia collaboreranno altresì con le Autorità competenti per assicurare che il quadro regolatorio sia di supporto a tutte le fasi autorizzative e produttive, nonché per sviluppare forme di partenariato pubblico – privato nell’ambito dei progetti di investimento di politica industriale che potranno essere attuati nel quadro normativo attuale e futuro.

 

Foto: Sharon McCutcheon su Pexels